Casa mia ... "la ruggine ti fa bella!

E’ normale dover fare i conti coi materiali prima o poi.

Se stiamo ristrutturando casa è naturale porre la propria attenzione sui materiali da utilizzare, cercando di coniugare al meglio la funzionalità con l’estetica. Ma quanti hanno mai pensato di rivestire la propria casa di ruggine?

Stiamo parlando dell’acciaio COR-TEN (acciao patinabile).

Pur essendo un brevetto statunitense degli anni ’30, il Cor-Ten ha fatto capolino tra le fantasie degli architetti solo negli anni ’60.  A partire da allora il Cor-Ten ha fatto il suo ingresso ufficiale nel mondo dell’architettura divenendo un prodotto di larga diffusione. Se rimane pur vero che de gustibus non disputandum est, è anche vero che elementi architettonici in acciaio Cor-Ten hanno fatto da protagonista in architetture oggettivamente di successo e largamente apprezzate.

Ma quali sono i vantaggi del Cor-Ten?

Sicuramente questo acciaio è molto più resistente alla corrosione e alla tensione rispetto all’ acciaio tradizionalmente usato in edilizia. Quindi direi che un vantaggio è quello di avere un prodotto resistente e duraturo. Proviamo ora ad immaginare il suo utilizzo nei serramenti, cosa potremmo ottenere? Potremmo scegliere di avere profili più sottili (vista la maggiore resistenza) ed infine di mantenere la finitura arrugginita in luogo della classica vernice. 

Un altro vantaggio è il facile abbinamento del Cor-Ten sia a strutture dallo stile rustico (basti pensare al successo del prodotto accostato alle murature a secco) sia in ambienti moderni, ed in questo caso le grandi vetrate inserite in prospetti di acciaio Cor-Ten sono un esempio di perfetto abbinamento.

Qualche svantaggio?

Si, c’è anche quello. 

Il Cor-Ten è un prodotto relativamente costoso, la sua reperibilità può rivelarsi un tantino difficile in alcune zone d’Italia e non funziona bene applicato in ambienti costantemente umidi, questo acciaio  dovrebbe subire infatti i naturali cicli bagnato-asciutto come accade sulle facciate degli edifici. In ambienti marini si comporta come un acciaio normale.